La Regina degli Obiettivi Mancati

ales-krivec-2859

31.536.000 secondi.

Tradotti in minuti, fanno 525.600.

Se trasformiamo i minuti in ore, ne avremo ben 8.760.

Che corrispondono a 365 giorni, i quali a loro volta formano un anno: tipo quest’anno, il 2017.

Un anno è un bel po’ di tempo, considerato in questo modo. È come avere davanti un quaderno vuoto, con trentun milioni di righe distribuite in trecentosessantacinque pagine: un tomo notevole. Continue reading “La Regina degli Obiettivi Mancati”

Undisclosed recipients (ovvero: ma anche no)

Undisclosed recipients (ovvero: ma anche no)

>> Ciao

ti scrivo per raccontarti di ******, la prima piattaforma europea che distribuisce contenuti brandizzati in tutti i principali social media.

Attraverso i nostri social publisher è possibile pianificare una campagna social come un vero e proprio media con l’obiettivo di creare engagement con gli utenti online.  Continue reading “Undisclosed recipients (ovvero: ma anche no)”

Stasera no – remixed.

Stasera no – remixed.

Questa potrebbe essere la seconda volta, da quando ho iniziato la mia personale Sfida dei 30 giorni, in cui non raggiungo l’obiettivo del post giornaliero da 500 parole (ogni volta che ci penso, mi chiedo come mi sia venuto in mente questa cosa delle 500 parole. Voglio dire: cin-que-cen-to! Se non fossi praticamente quasi astemia – almeno per i parametri veneti – direi che ero ubriaca, quando mi sono posta questa misura).

Scrivere tutti i giorni non è facile, soprattutto se chi scrive non ha nessuna intenzione di dare la propria vita quotidiana in pasto a chi legge. Continue reading “Stasera no – remixed.”

Cena romantica per uno.

Ce l’aveva fatta, e in fin dei conti non era stato nemmeno troppo difficile.
Certo, ogni singolo passo gli era costato una fatica pesante e pensata, ma alla fine aveva portato a termine la sua giornata lavorativa, senza troppe ripercussioni sulla qualità dell’insegnamento. E senza che i suoi alunni avessero mostrato di notare i postumi della sbornia di tristezza da cui era appena emerso, complice il profumo di una ciambella.
Continue reading “Cena romantica per uno.”

Sogno d’una notte di un’altra estate

[Ancora alle prese con il mio blocco creativo e con la Sfida dei 30 giorni, utilizzo una cosa scritta nella notte dei tempi … Più o meno vent’anni fa, credo, forse qualcosina in più … ]

L’afa era opprimente. Inutile tentare di dormire: le lenzuola sembravano infuocate, a contatto con il corpo. Erano già le due passate, e dalle undici non facevo che rigirarmi nel vano tentativo di trovare una posizione più confortevole e fresca, che mi permettesse di prendere sonno. Niente da fare. Con un sospiro mi alzai dal letto – evitando di accendere la luce per non attirare le maledette zanzare- e mi diressi verso l’unica finestra della mia camera. Le imposte erano già socchiuse: mi ero illusa che così entrasse un po’ di brezza notturna, solo che brezza notturna proprio non ce n’era. Le spalancai del tutto e mi affacciai sulla strada. Continue reading “Sogno d’una notte di un’altra estate”

Stasera no.

Eh niente, stasera non ce la faccio: niente post per la mia sfida dei 30 giorni.

Ne ho uno in bozza da diversi giorni, per la categoria “cucina sentimentale per dummies”, che continua la storia dei gnocchi di ceci e della ciambella, ma non sono soddisfatta di come sta venendo e ci voglio lavorare ancora. Quello è una specie di progetto a cui tengo, una palestra particolare di scrittura, e ha bisogno di tempo, nella sua semplicità. Scrivo e riscrivo finché non sono abbastanza soddisfatta. Per il momento non ne sono ancora venuta a capo – so dove voglio arrivare, ma in qualche punto della narrazione ho preso un vicolo che mi sta facendo allungare troppo il percorso.

E poi, detto tra noi … Stasera sono troppo stanca per scrivere qualcos’altro. È stata una giornata piena, ed è l’ultima di una mini vacanza: domani si torna a casa, e da domani ricomincia, bene o male, la vita feriale.

Quindi mi dispiace… stasera niente post.

image